Le competenze non tecniche per sostenere l’affidabilità

Quando la sicurezza deve andare oltre alla competenza tecnica

Perché iscriversi?

Nei settori in cui è richiesta un’alta affidabilità, come quello sanitario, sono considerate sempre più importanti le competenze non tecniche (non-technical skills, NTS). Esse completano le competenze tecniche, scientifiche e procedurali.
Il corso si avvale di metodi interattivi e autobiografici, fornendo a persone in ruoli di leadership un consolidamento di alcune competenze chiave, di tipo non tecnico, per i comportamenti sicuri, per l’affidabilità e per la cultura di sicurezza.

 

A chi è rivolto?

Persone in posizione di leadership nel settore sanitario, quali Dirigenti e Preposti.

Crediti RSPP

Valido per l’aggiornamento RSPP e altre figure ex D.Lgs. 81/08 per tutti i settori ATECO (8 ore)

Location

Milano

Durata

8 ore

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:


  • Definire l’affidabilità di un sistema
  • Spiegare il significato e l’importanza delle competenze non tecniche per l’affidabilità
  • Descrivere l’importanza del fattore umano per la prestazione in sanità
  • Individuare gli elementi del fattore umano che possono avere un impatto sulla sicurezza (dell’operatore e del paziente)
  • Evidenziare comportamenti rilevanti per il governo del fattore umano e la riduzione del rischio di errori e l’aumento dell’affidabilità
  • Programma
    • Affidabilità come risultato di un sistema sociale e tecnico
    • L’importanza delle competenze sociali che sostengono la prestazione tecnica
    • Il fattore umano e il suo impatto sulla prestazione in sanità: successi, errori, violazioni
    • Quali sono le competenze non tecniche rilevanti nel contesto sanitario:
      – consapevolezza situazionale
      – presa di decisioni
      – comunicazione
      – lavoro in team
    • Indicatori comportamentali collegabili alle competenze non tecniche
    • Individuazione di buone prassi di competenze non tecniche sulla base di episodi
    • Autovalutazione delle proprie competenze non tecniche e piano d’azione
    Metodi didattici

    I metodi didattici saranno improntati all’interattività e alla valorizzazione delle esperienze dei partecipanti; ci si avvarrà anche di metodi autobiografici per consentire di esprimere esperienze individuali utili per l’apprendimento di tutto il gruppo

    Valutazione degli apprendimenti
    • Esiti delle esercitazioni di gruppo
    • Questionario finale sulle conoscenze acquisite

    I Formatori

    Carlo Bisio

    Carlo Bisio, Esperto di sicurezza (NEBOSH International Diploma in Occupational Health and Safety; Graduate Member of IOSH), Ergonomo, Psicologo del lavoro. È stato docente a contratto per diversi atenei, ed è autore di numerose pubblicazioni

    Hai delle domande sul corso o sulle prossime date?

    Corso L’analisi del rischio dell’ultimo istante

    8 ore (4/12 ore su richiesta). Analisi del rischio dell’ultimo istante. Ridurre il numero di comportamenti a rischio. Crediti RSPP.

    Corso Comunicazione efficace per la gestione dei progetti

    Come ottenere il meglio nella gestione dei progetti grazie alla comunicazione efficace

    Corso di base Modulo A per RSPP

    Corso di formazione per il Modulo A previsto dall’Accordo Stato Regioni del 07/07/2016

    Strumenti per valutare e migliorare la cultura di sicurezza

    Strumenti e modelli per valutare la safety culture e individuare azioni di miglioramento? Proponiamo due livelli: uno di base per una valutazione in autonomia da parte dell’azienda, e uno approfondito. Scopri di più

    Corso Misurare e documentare i risultati della formazione alla sicurezza

    Nel corso si chiariscono i processi per ottenere evidenze valide e attendibili nel processo di formazione alla sicurezza

    Corso di formazione aggiuntiva per Preposti (in italiano o in inglese)

    Corso di formazione secondo l’Accordo Stato Regioni del 21/12/2012

    Corso I fattori di stress legati all’uso delle nuove tecnologie

    Perché iscriversi? Le tecnologie sono una grande opportunità ma allo stesso tempo, in ragione delle condizioni d'uso, possono portare a difficoltà operative e a stress.Si parla di tecnostress dagli anni '80, ma negli ultimi anni il tema sembra essere molto attuale; la...

    Valutazione rischio stress lavoro correlato. Norme e buone prassi

    Che cos’è lo stress da lavoro, quali sono i fattori di stress, che cosa dice la norma italiana.

    L’invecchiamento della forza lavoro nell’UE

    La popolazione e la forza lavoro dell’UE stanno invecchiando, con ripercussioni su occupazione, condizioni di lavoro, tenore di vita e benessere. In che modo far fronte a tali sfide? Una nuova relazione, coordinata dall’EU-OSHA, mostra in che modo la serie di...

    Corso Ridurre il rischio di scivolamento e inciampo nei comportamenti di lavoro quotidiani

    Comportamenti sicuri per ridurre gli infortuni dovuti a scivolamento e inciampo