800 59 24 20 info@cesvor.com

Corso Le 6 regole d’oro per la leadership della sicurezza

Un corso pratico per governare i processi della sicurezza e salute

Perché iscriversi

“L’esperienza insegna che spesso i comportamenti sicuri sono determinati da influenze da parte dei supervisori diretti.
La formazione di base che viene fatta ai dirigenti e ai preposti sulla sicurezza spesso non è sufficiente ad un’acquisizione di stili di comando più efficaci.
Il corso va nella direzione della norma ISO 9001:2015, che introduce l’analisi e gestione dei rischi anche per i sistemi qualità, e la necessità di una leadership forte e visibile.
La norma ISO 45001:2018 evidenzia al punto 5.1 come l’alta direzione debba dimostrare leadership e impegno, e al punto 5.4 come la consultazione e la partecipazione dei lavoratori siano da realizzare. Ma già nell’introduzione (punto 0.3) si sottolineano l’importanza di questi elementi come fattori di successo del sistema di gestione.
Il corso fornisce le buone pratiche per la safety leadership sia da parte del vertice che degli altri livelli intermedi, tesa anche alla consultazione e partecipazione dei lavoratori e delle altre parti interessate.”

 

A chi è rivolto

Ruoli coinvolti nella gestione strategica e operativa della sicurezza, quali HSE Manager, RSPP e ASPP, Responsabili di sistemi di gestione, Responsabili di progetto, Datori di Lavoro, Dirigenti di Produzione, di Risorse umane.

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di…

Crediti RSPP

Valido per l’aggiornamento RSPP e altre figure ex D.Lgs. 81/08 per tutti i settori ATECO (8 ore)

Location

Milano

Durata

8 ore

Programma
  • Il perché della sicurezza, il ruolo del manager e del supervisore
  • Autovalutazione in entrata delle proprie competenze e comportamenti
  • Leadership: di che si tratta
  • Caratteristiche degli stili e dei comportamenti di leadership funzionali al miglioramento di sicurezza e salute
  • Le 6 regole d’oro per la leadership della sicurezza
  • Gli impatti di una buona leadership della sicurezza
  • Autovalutazione in uscita e piano di azione individuale
Metodi didattici

Verranno utilizzati metodi attivi quali esercitazioni in sottogruppo, role plays, autovalutazione e piano di azione individuale, alternati a momenti di presentazione.

Valutazione degli apprendimenti
  • Esiti delle esercitazioni di gruppo.
  • Questionario finale sulle conoscenze acquisite

Il formatore

Carlo BISIO

Carlo BISIO

Esperto di sicurezza, Psicologo del lavoro, Ergonomo

Da 25 anni si occupa di sicurezza sul lavoro. Ha conseguito il NEBOSH International Diploma in Occupational Health and Safety, ha ottenuto il Master universitario in Ergonomia (Parigi, 2014). E’ Psicologo del lavoro, autore di numerose pubblicazioni, collabora con diversi atenei. Membro dell’AIAS, della SIE, è Graduate Member del IOSH.