L’importanza della segnalazione dei near miss e dei microinfortuni

Perché è importante segnalare tutti gli episodi

Perché iscriversi?

È considerato sempre più importante venire a conoscenza degli episodi non infortunistici, quali near miss e situazioni a rischio, oppure episodi micro-infortunistici, al fine di avere dati ed elementi per prendere decisioni manageriali sulla sicurezza.
La disponibilità di tali dati e l’attendibilità delle statistiche su tali episodi dipendono dall’efficacia del sistema di riporto.
Il sistema di riporto è efficace soprattutto se le persone sanno che cosa riportare, come, a chi, e soprattutto se hanno compreso l’importanza di farlo.

 

A chi è rivolto?

Il corso è adatto per un aggiornamento per Lavoratori e Preposti, in particolare nei settori industriali.

Crediti RSPP

Valido per l’aggiornamento RSPP e altre figure ex D.Lgs. 81/08 per tutti i settori ATECO (4 ore)

Location

Milano

Durata

4 ore

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:


  • Fornire motivi a supporto dell’importanza della comunicazione nella sicurezza
  • Elencare i momenti in cui la comunicazione per la sicurezza è più importante
  • Descrivere le caratteristiche della buona ed efficace comunicazione per la sicurezza
  • Definire i diversi tipi di evento negativo (infortuni, incidenti, near miss, ecc.)
  • Dato un episodio, sapere attribuire la corretta categoria a tale episodio
  • Fornire motivazioni a supporto dell’importanza della segnalazione degli episodi rilevanti per la sicurezza
  • Riconoscere situazioni, comportamenti ed episodi di rilievo e descrivere il proprio comportamento appropriato per la riduzione del rischio
  • Descrivere le modalità per la segnalazione degli episodi rilevanti per la sicurezza
  • Programma
    • Perché è importante la sicurezza
    • Perché la comunicazione è importante per la sicurezza
    • Il “comportamento sicuro” come senso civico e collaborazione ad un gioco di squadra
    • I “momenti della verità” della comunicazione per la sicurezza:
      – Partecipazione attiva a riunioni
      – Feedback fra colleghi su situazioni a rischio
      – Segnalazioni di situazioni a rischio
      – Idee di miglioramento
      – Segnalazione di eventi negativi
    • La comunicazione efficace: assertività, capacità di ascolto
    • I diversi tipi di evento negativo (LTI, MT, FA, incidente senza infortunio, near miss, situazione o comportamento a rischio)
    • L’apprendimento dagli incidenti
    • La Piramide di Heinrich
    • La concreta opportunità di miglioramento nella segnalazione di near miss e di situazioni a rischio
      Come segnalare i near miss e le altre categorie di episodio rilevante
    Metodi didattici

    Il corso è basato su tecniche attive quali analisi di video ed esperienze pratiche, alternati a momenti di presentazione. Troverà spazio la preparazione di un piano di azione individuale

    Valutazione degli apprendimenti
    • Esiti delle esercitazioni di gruppo
    • Questionario finale sulle conoscenze acquisite

    Il Formatore

    Carlo BISIO

    Carlo BISIO

    Esperto di sicurezza (NEBOSH International Diploma in Occupational Health and Safety; Graduate Member of IOSH), Ergonomo, Psicologo del lavoro. È stato docente a contratto per diversi atenei, ed è autore di numerose pubblicazioni

    Il prezzo per la partecipazione è di 320 € + IVA.  In caso di più persone partecipanti della stessa azienda (unica fattura) possono esservi riduzioni del prezzo, contattateci.

    L’iscrizione si intende perfezionata al momento del ricevimento da parte di Cesvor del modulo di iscrizione compilato e accettato in ogni sua parte, e dell’importo pari al alla quota di partecipazione + IVA.

    La quota di partecipazione deve essere interamente versata 15 gg prima della partecipazione.

    I crediti vengono rilasciati da AIAS Academy.

    Sei interessato al corso?

    Hai delle domande sul corso o sulle prossime date?

    Corso Business Game Sostenibilità aziendale gestire comportamenti e aspetti culturali

    Sostenibilità in azienda: gestire i comportamenti e gli aspetti culturali’. Un business game sulla sostenibilità aziendale

    Smart working: valutazione dei rischi del lavoro agile

    Smart working: valutazione dei rischi del lavoro agile L’emergenza dovuta alla pandemia Covid-19 ha richiesto a molte organizzazioni di attivare lo smart working per numerosi dipendenti. Se apparentemente il lavoro da remoto può sembrare più sicuro rispetto al recarsi...

    Resilienza organizzativa: audit sulla norma UNI ISO 22316:2019

    Resilienza organizzativa: descrizione del servizio di Audit Servizio di audit della resilienza organizzativa secondo la norma UNI ISO 22316:2019. Un’analisi approfondita della resilienza nelle organizzazioni è fondamentale per le aziende che puntano sia a resistere...

    Sostenibilità: consulenza sull’analisi degli aspetti culturali e comportamentali per la sostenibilità d’azienda

    Servizio di consulenza sugli aspetti culturali della sostenibilità all’interno delle organizzazioni

    Corso Management della Sicurezza: il Business Game

    Su richiesta. 8/16 ore. Migliorare il proprio management della sicurezza con modello del business game. Crediti RSPP.

    Corso: Un protocollo per la valutazione dei rischi derivanti dalla situazione di pandemia Covid-19

    Corso per valutare tutti i rischi dovuti all’attuale situazione pandemica nel modo più completo

    Corso Tecniche e processo di valutazione del rischio nello standard IEC 31010

    Corso sulle principali tecniche di valutazione del rischio presenti nella EN IEC 31010

    Corso sul nuovo protocollo Cesvor per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato

    Corso sul nuovo protocollo Cesvor per la valutazione del rischio stress aggiornato alle ultime novità introdottte

    Corso La gestione dell’innovazione

    Corso per gestire i processi di innovazione: sostenibilità ambientale, teconologie 4.0 e per valorizzazione dei big data

    Corso Progettazione ergonomica delle postazioni di lavoro

    Corso sui criteri di una progettazione ergonomica dei sistemi di lavoro, i principali elementi da gestire dal punto di vista biomeccanico, e i riferimenti alle norme internazionali ISO di riferimento