Perché fare dei “laboratori” sulla sicurezza?

Molto spesso in azienda si sente la necessità di creare momenti di partecipazione e coinvolgimento delle persone verso il miglioramento della sicurezza sul lavoro.
Questo laboratorio consente un’azione di coinvolgimento del personale, che ha come oggetto principale la percezione del rischio e la sua gestione quotidiana da parte dei lavoratori.
Cultura di sicurezza e percezione del rischio sono fra le variabili più importanti che contribuiscono alla produzione di comportamenti sicuri sul lavoro, a comportamenti collaborativi verso la sicurezza, e in definitiva ai risultati di sicurezza aziendali.

Obiettivi

Durante il laboratorio si consolidano gli atteggiamenti di pro-attività verso la sicurezza e comportamenti come i seguenti:

  • fare una buona analisi delle situazioni quotidiane di lavoro per individuare i rischi e controllarli
  • prendere decisioni sul lavoro (nel proprio margine di autonomia) che tutelino la sicurezza propria e altrui
  • comunicare in modo efficace e coordinarsi con altre persone al fine di controllare i rischi
  • segnalare situazioni a rischio e idee per il miglioramento

Target

I laboratori sono destinati a lavoratori o supervisori, che possono fruirne anche assieme. Sono possibili personalizzazioni per target di soli supervisori oppure per manager con responsabilità di sicurezza.

Chi li gestisce

I laboratori sono animati e gestiti da esperti di psicologia della sicurezza, percezione del rischio e comportamenti sicuri.

Modalità di svolgimento

Ogni laboratorio ha la durata di circa 4 ore. La progettazione di dettaglio consente un margine di flessibilità della durata.
Il numero di partecipanti ottimale è fra le 8 e le 12 persone, per ottimizzare la discussione e il coinvolgimento.

Programma di massima delle attività

Presentazione iniziale, accoglienza dei partecipanti
Attività 1 – La nostra percezione del rischio (finalizzata a individuare i rischi); le situazioni target sono definite in precedenza con l’azienda sulla base di rischi presenti o di situazioni significative sulle quali si vuole facilitare una discussione e una presa di consapevolezza
Attività 2 – Estrazione di buone prassi (sistematizzazione delle buone prassi emerse e dei suggerimenti per il miglioramento continuo)

Esito per ciascun gruppo

Ciascun gruppo terminerà il laboratorio ottenendo una raccolta di buone prassi emerse dal gruppo stesso, e fornendo indicazioni per il miglioramento continuo

Esito per l’azienda

L’azienda con i laboratori proposti avrà modo di raccogliere buone prassi maturate dall’esperienza dei lavoratori, idee per il miglioramento, un miglioramento delle capacità di percezione del rischio e della cultura di sicurezza. Se in azienda di svolgono più edizioni di laboratori, i risultati potranno essere raccolti e divulgati.

Quando e dove? I laboratori sono organizzati presso aziende committenti, non sono interaziendali a catalogo.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

CONTATTACI