800 59 24 20 info@cesvor.com

Il comportamento violento, minaccioso o molesto non dovrebbe mai essere accettabile sul posto di lavoro. Avere politiche efficaci ed applicabili può essere un primo passo per prevenire la violenza nei luoghi di lavoro.

Sviluppare una politica

  • Definire gli atti di violenza, incluse le minacce, contro il personale e la proprietà dell’azienda.
  • Dichiarare che l’organizzazione non tollera comportamenti violenti o aggressivi.
  • Descrivere le azioni disciplinari che saranno prese per i trasgressori, in termini rigorosi.
  • Chiedere ai dipendenti di non intervenire ma di chiamare il loro manager o le forze dell’ordine.
  • Assicurarsi che il criterio definisca quello che i dipendenti devono fare in situazioni estreme, ad esempio la presenza di armi o ostaggi.
  • Fare riferimento al codice di condotta se necessario e come esso si applica alla politica.
  • Valutare la tua organizzazione per aree di rischio associate a violenze sul posto di lavoro, tra cui: precedente comportamento violento o aggressivo; casi ricorrenti di bullismo o molestie; conflitti irrisolti o ricorrenti.

E’ importante anche che la politica chiarisca:

  • il processo per rispondere ad atti di violenza.
  • come compilare un report
  • la responsabilità dei dipendenti

Inoltre la politica deve essere rivista da avvocati e dirigenti senior e deve specificare il processo per la risoluzione dei conflitti.

 

Fonte Workplace Strategies for Mental Health